venerdì 14 dicembre 2012

Che significa Amore... che vuol dire Amicizia...

Salve a tutti,
oggi non è una bella giornata per quanto mi riguarda... ma diciamo che si sopravvive.
Quello che prima o poi si pensava sarebbe accaduto, è successo: ho litigato con una mia collega/"amica".
Non voglio mettermi qui a descrivere, faccio soltanto alcune considerazioni filosofiche che mi sono venute in mente nel corso della giornata...
Mi chiedo cosa sia l'amore e cosa sia l'amicizia.
Ognuno di noi è diverso e quindi vede queste due cose in modo diverso... ma qual'è il modo giusto? Ovviamente non c'è un modo giusto!
Da parte mia credo che ci sia libertà di scelta, fino a che non si danneggiano gli altri.
Quando si inizia a danneggiare le altre persone trovo che la cosa diventi inaccettabile...
... e quando oltre agli altri si danneggia se stessi la situazione allora diventa assai "comica"(sarcasticamente parlando)!
Come si possono creare situazioni così assurde, coinvolgendo più persone, combinare disastri immani e poi fare pure la vittima della situazione?
E come  posso io, da amica, sorridere a tutti questi sfaceli senza cercare di portare un pò di ordine nelle menti confuse che mi ritrovo davanti?
Eppure la gente a quanto pare vuole continuare a ferirsi a vicenda... guai a distorglierli dai loro piani criminali!
Come si può amare qualcuno se lo si considera un oggetto? Come si può dire di amare qualcuno e poi cercare di appiopparlo all'amica e, se questa allunga le mani per aiutare il povero "oggetto", ringhiargli contro?
E sono stata accusata di aver giudicato troppo, anche se in realtà non l'ho fatto, mi è stato detto che non ho il diritto di parlare e giudicare...quindi sono un oggetto anche io? Da quando mi hanno tolto la libertà di pensiero e di parola?
Mi chiedo cosa sia l'Amore se non amare qualcuno incondizionatamente per quello che è e non per il burattino che puoi farne, accettarne ogni difetto e ogni aspetto e potersi lasciar andare perdendosi nell'anima dell'altro ma senza paura di perdere se stessi.
Mi chiedo cosa sia l'Amicizia se non il potersi sostenere vicendevolmente, l'aiutarsi, l'avere qualcuno che ti mette in guardia sui tuoi sbagli, non per cattiveria, ma perchè vuole vedere tutti felici.
Me lo chiedo... ma credo che mi rimarrà il dubbio...

3 commenti:

  1. Come dici tu l'Amore, quello vero ovvio, è amare incondizionatamente qualcuno, non avere un burattino, ma diventare complici in tutto, è non vivere senza l'altro, è essere felici nel dare all'altro e nel vederlo felice.
    L'amicizia è molto simile all'amore, dal quale differisce solo per la mancanza della passione. Ma chi vive d'amore vero
    è sicuro che sarà felice sempre... nell'amicizia non ci porrei estrema fiducia:) perchè di amici veri penso che ormai non ne esistano più e anche l'amore vero è divenuto rarissimo^^

    Zell

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ormai l'Amore e l'Amicizia con le A maiuscole sono davvero rari... e trovo che sia una cosa orribile.
      Ma trovo più orribile ancora dover assistere, senza poter esprimere la propria opinione.
      Quindi ho deciso di esprimerla lo stesso e chi è davvero un mio amico capirà che lo faccio per il suo bene...
      e chi invece mi insulterà per i miei consigli, allora non è davvero un amico e , con mio grande dispiacere, se ne potrà andare a quel paese...

      Elimina
  2. Già..:( Non poter esprimere la propria opinione è assurdo. E fai bene a mandar a quel paese chi ti insulterà... fatti valere senò se ne approfittano di chi agisce nel bene.

    Zell

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget